EUROPA 1999
 

Le immagini dei due francobolli si riferiscono ad aree naturalistiche tutelate dei Monte Titano, in cui la millenaria presenza dell'uomo riesce a innestarsi quasi in punta di piedi: una torre, una cinta muraria che s'inseriscono perfettamente nel paesaggio ancora ricchissimo di vegetazione. Il primo francobollo, da 650 lire, presenta la cinta muraria in corrispondenza della 251 torre, o Cesta, che dall'alto ap- pare immersa tra la vegetazione boschiva che ricopre tutta la parete sud occidentale non urbanizzata dei Monte Titano. Nel secondo valore compare invece il versante orientale dei Monte Titano in corrispondenza della 34 torre, o Montale, che s'intravede in alto. Sulla roccia calcarea della rupe si trovano specie floristiche a distribuzione mediterranea fra le quali domina il leccio sempreverde; alla base dei Monte, sui detriti di falda, Ŕ presente una boscaglia formata da diverse specie arboree a foglia caduca. In entrambe le immagini le differenti tonalitÓ dei colori autunnali evidenziano le diversitÓ floristiche della vegetazione arborea, di cui fanno parte specie come la roverella, l'orniello, aceri e sorbi.

 

1678 quartina

1678 minifoglio

1677 quartina

1677 minifoglio

Clicca per vedere la quartina o il minifoglio

Data di emissione: 27 marzo 1999
Valori da L. 650 (0,34 Euro) e L. 1.250 (0,65 Euro)
Fogli di 20 esemplari
Bozzetti: TPA da fotocolor di Andrea Suzzi Valli (650 L.)
e Gabriele Granaroli (1250 L.)
Stampa in offset, Cartor Security Printing
Dentellatura 13 114 a blocco
Tiratura: 280.000 esemplari da 650 L. e 220.000 da 1.250